Le Acque Termali

Acqua Alcalina
Per il suo alto contenuto di bicarbonato, ha azione diuretica e leggermente lassativa, viene utilizzata principalmente per cure idropiniche, inalatorie e irrigazioni, nella calcolosi renale ed epatica e nelle forme infiammatorie croniche del tubo digerente.

Acqua Salsobromoiodica
Acqua contenente grandi quantità di cloruro di sodio, oltre al litio, bromo, iodio, magnesio ed altri elementi. Viene utilizzata per la balneoterapia, in vasca ed in piscina termale, negli stati infiammatori cronicirecidivanti e post-traumatici osteo-artro-muscolari: osteoartrosi e malattie articolari degenerative (ernia discale), artriti primarie e spondilo-entesoartriti, artropatie da microcristalli e metaboliche, affezioni dolorose non traumatiche del rachide, cervicalgie, lombosacralgie, reumatismi extra articolari, sindromi dolorosi da neuroradicolopatie periferiche e da esiti post-traumatici e post-chirurgici (fratture, distorsioni, lussazioni, osteotomie).

Acqua Sulfurea
Lo zolfo è l'elemento prevalente oltre a calcio e ferro, viene utilizzata per cure inalatorie e irrigazioni, nella dermatosi, per la sordità rinogena, nelle affezioni respiratorie (riniti, sinusiti, faringiti, ecc.).